Brescia: brucia la Mini dell’assicuratrice, l’ipotesi del dolo

Incendio in Via Creta, proprio ai piedi del palazzo della compagnia Ina Assitalia: in fiamme la Mini di una dipendente, acquistata pochi giorni prima. La Polizia indaga: vicino al serbatoio tracce di carta bruciata

Foto d'archivio

Incendio con l’ombra del dolo in Via Creta a Brescia, nella zona commerciale e dei grattacieli della città. Vittima delle fiamme un’automobile Mini acquistata da pochissimo da una dipendente della compagnia d’assicurazioni Ina Assitalia, parcheggiata proprio ai piedi del palazzo in cui trova posto la sede cittadina.

Le fiamme avvolgono la macchina in sosta fin dalle 13. Il primo ad intervenire proprio un altro dipendente Ina, che avrebbe ‘placato’ in parte il divampare del fuoco utilizzando un estintore. Per spegnere definitivamente l’incendio ci è poi voluto l’intervento dei Vigili del Fuoco.

Sul posto anche una volante della Questura, per indagare sull’eventualità del dolo. E l’atto doloso è tutt’altro che escluso: nei pressi del serbatoio sarebbero infatti state trovate delle tracce di carta: probabilmente la miccia che ha scatenato l’incendio.

Che sia una rappresaglia o un atto vandalico fine a sé stesso lo potrà scoprire solo la Polizia. Al vaglio degli inquirenti anche le telecamere di videosorveglianza: il piromane ha agito in pieno giorno, impossibile non sia stato ‘inquadrato’ nemmeno una volta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Travolta e investita da un camion sulle strisce pedonali: donna muore sul colpo

Torna su
BresciaToday è in caricamento