Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Centro / Piazza Paolo VI

Mille Miglia al PCB: attivisti in piazza Duomo per la Santa Messa

Con l'inizio della Santa Messa al Duomo vecchio per i partecipanti alle Mille Miglia, ambientalisti e attivisti capeggiati dal comitato Sos Scuola hanno improvvisato un sit-in con cartelloni e volantini di protesta. Domani alla partenza della corsa nuova iniziativa

“A Brescia non va tutto bene, come vogliono farci credere” e di problemi ce ne sono tanti. Sono i cittadini di Brescia, che pretendono da tempo la bonifica immediata di scuole e parchi pubblici, a presiedere la partenza delle Mille Miglia. Oggi pomeriggio in duomo vecchio si è tenuta una celebrazione (scarsamente partecipata) per benedire l’inizio dell’evento automobilistico. Il coordinamento SOS scuola e la rete anti nocività bresciana non hanno perso l’occasione per ricordare ai piloti, così come ai passanti, le lotte che stanno combattendo in campo ambientale.

La città appare come una bella vetrina in cui fa bella mostra di sé tra lusso, ricchezza e benessere. Soprattutto durante grandi eventi, come la Mille Miglia, sembra che i problemi scompaiano o non siano poi così gravi come, da anni ormai, ci ostiniamo a ripetere”. Stefania, rappresentante di SOS scuola, ricorda l’importanza di informare i partecipanti della Mille Miglia mostrando il volto reale della città, non certo contraddistinto da salute e serenità, che avrebbe urgente bisogno di qualche ritocco.

“La situazione bresciana è ormai al limite del disastro, causato soprattutto dalle contaminazioni di PCB e cromo esavalente nella falda. E' pericoloso coltivare e camminare, l'acqua in alcuni casi è a rischio di contaminazione radioattiva (vedi il caso Cesio). Tangenziali, inceneritore: anche l'aria non se la passa poi meglio. Le nostre denunce rimangono inascoltate e minimizzate, ma ci auguriamo che la nostra presenza sia un segnale e un avvertimento. Brescia non è soltanto quella che appare”.

Il sit-in di oggi segue le occupazioni della scuola Deledda e degli uffici dell'Assessore Vilardi: ma, fanno sapere gli attivisti, non si fermeranno di certo qui. Approfittando della visibilità mediatica data dalle Mille Miglia, è già stato fissato un nuovo appuntamento, ribattezzato "Mille nocività", in vista della partenza di giovedì 16 maggio, alle 19.00 nello spiazzo Comboni (Viale Venezia): "Se si pensa alla macchina organizzativa di questo evento, è chiaro come i soldi non manchino. Semplicemente, vengono utilizzati per dare la falsa immagine di una città pulita e efficiente".

"Il comizio di Berlusconi lo ha reso evidente - commenta una mamma del comitato Sos Scuola -, la verità viene sempre a galla, al di là di lustrini e riflettori".


Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mille Miglia al PCB: attivisti in piazza Duomo per la Santa Messa

BresciaToday è in caricamento