Cronaca Centro / Via Gasparo da Salò, 32

No al "Menù per l'estate", la rivolta dei ristoratori

Quest'anno l'iniziativa dev'essere ancora riconfermata. Ristoranti e osterie, capeggiate dal "Bianchi", scrivono a Paroli e Margaroli

Non è stata presa bene dai ristoratori bresciani l'assenza del "Menù per l'estate" dalle serata organizzate in centro dal Comune in vista della bella stagione.

Le associazioni di categoria, capeggiate dai gestori dell'Osteria Bianchi, hanno scritto una lettera indirizzata all'assessore al Commercio Maurizio Margaroli e al sindaco Paroli, chiedendo quali siano le intenzioni dell'amministrazione su eventi e iniziative per il periodo estivo.

"Abbiamo ricevuto l'informativa - si legge nella lettera - riguardante la mostra presso il museo Santa Giulia sul 'Novecento mai visto' e le iniziative riguardanti la Mille Miglia e il Giro d'Italia. Confermandole la nostra totale adesione a queste iniziative che rendono la nostra Brescia città accogliente ed attraente, d'arte, cultura e sport, con la presente e nella medesima ottica siamo a chiederle la conferma dell'iniziativa "Brescia menù per l'estate", di cui ancora non abbiamo ricevuto alcuna informazione".

A fianco dei ristoratori, intanto, si è schierato l'ex sindaco Fabio Rolfi: "Iniziative come "Menù per l'estate", il mercatino europeo e tutte le iniziative positive per il rilancio del centro storico devono essere mantenute e, francamente, non condivido nemmeno l'accanimento contro la movida del Carmine. Meglio che ci sia gente la sera che un quartiere insicuro e degradato"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No al "Menù per l'estate", la rivolta dei ristoratori

BresciaToday è in caricamento