Mamma e bimba morte prima del parto: medici accusati di omicidio colposo

Non avrebbero fatto nulla per salvarla: così gli inquirenti a conclusione delle indagini preliminari sulla morte di Giovanna Lazzari al Civile di Brescia. I nomi dei due medici indagati

Emilia Buccheri e Federico Prefumo: sono questi i nomi dei due medici del reparto di Ginecologia del Civile di Brescia iscritti nel registro degli indagati per la morte di Giovanna Lazzari, la giovane mamma di Rezzato che perse la vita in ospedale il 31 dicembre scorso, a poche ore dalla bimba che portava in grembo, la piccola Camilla, all'ottavo mese di gestazione.

Una storia che ha scatenato l'indignazione ma anche e soprattutto le indagini: perfino il Ministero della Salute si mosse con una “task force” per verificare eventuali responsabilità. E a vari mesi dalla tragedia, qualche presunta responsabilità potrebbe essere stata accertata.

Tutti e due i medici sono infatti accusati di omicidio colposo e interruzione colposa di gravidanza, a conclusione delle indagini preliminari: sono durate più di nove mesi. Nel dettaglio, i capi d'accusa vengono così ricostruiti:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

Torna su
BresciaToday è in caricamento