Maxi-evasione: gioielliere bresciano nasconde al fisco 1.400.000 euro

L'uomo è proprietario di due negozi nel Bresciano. Per quattro anni consecutivi non ha presentato dichiarazioni dei redditi. E' il ventunesimo caso di evasione scoperto dalle fiamme gialle da inizio 2012

Dal suo negozio uscivano gioielli, ma nelle casse dello Stato non entrava nulla. La guardia di finanza di Salò ha accertato che un gioielliere di 30 anni ha evaso al fisco un milione e 400 mila euro, nonché 280 mila euro di Iva.

L'uomo, proprietario di due negozi nel bresciano, per quattro anni consecutivi non ha presentato dichiarazioni dei redditi. Del tutto ignari i suoi clienti: il gioielliere emetteva regolari scontrini e ricevute e aveva abilmente falsificato la documentazione contabile per superare i controlli.

Si tratta del ventunesimo caso di evasione scoperto dalle fiamme gialle bresciane dall'inizio dell'anno; in tutto sono stati circa 245 i milioni di euro sottratti all'erario.

(fonte: Ansa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Devi far sesso con me, ma voglio i soldi": si rifiuta, lei lo butta giù dalla finestra

  • Tragico infortunio sul lavoro: morto giovane operaio

  • Da pochi mesi in Indonesia, morto a 42 anni Davide Savelli

  • Le prime cinque aziende bresciane per fatturato

  • E' morto Menec: la sua storica trattoria meta di celebrità e calciatori

  • Schianto frontale nella notte: auto sventrata, morto un uomo

Torna su
BresciaToday è in caricamento