Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca Centro / Via Giuseppe Mazzini, 34

Papà Lupin, 40 anni nel cuore della città: addio a Maurizio Rodella

Il fondatore del consorzio BresciaCentro e, prima ancora, del negozio Papà Lupin di Via Mazzini, si è spento a soli 61 anni a causa di una malattia incurabile. Domani pomeriggio i funerali, a Gussago

Da quasi 40 anni ‘operava’ nel cuore della città. Si era fatto vivo per la prima volta nel 1979, con un negozio gestito insieme ad altre due persone. Poi nel 1982, l’anno dei Mondiali, si era trasferito a Brescia, in Via X Giornate. Ci sono poi voluti 15 anni prima del ‘parto’ di Papà Lupin, un negozio che in pochi mesi era già diventato un cult. Meno di 10 anni fa la sua ultima ‘creazione’, il consorzio BresciaCentro di cui fu uno dei più attivi e accaniti fondatori.

Difficile raccontare tutto di lui, quel Maurizio Rodella che ha cambiato e non poco il modo di pensare il centro storico. Morto ieri mattina a soli 61 anni, sconfitto (per la prima volta, o quasi) da un male questa volta più forte di lui.

Lo piangono la moglie Isabella, e il figlio Riccardo, che già era stato ‘iniziato’ al percorso di bottega, al negozio di Via Mazzini, civico 34, poi trasferitosi anche a Cellatica. Lo ricordano gli amici, i ‘compagni’ di lavoro che gestivano altre botteghe, vicine e lontane da lui.

Lo accompagneranno in tanti, come forse sarebbe piaciuto a lui. Per l’ultimo saluto, ai funerali in scena domani pomeriggio (dalle ore 14) nella chiesa di Santo Stefano, a Gussago.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Papà Lupin, 40 anni nel cuore della città: addio a Maurizio Rodella

BresciaToday è in caricamento