Guida con una patente falsa, nell'auto nasconde mezzo chilo di droga

Arrestato spacciatore di origine marocchina

Foto d'archivio

Dopo la recente operazione a Castel Mella, che ha portato al sequestro di 30 grammi di cocaina, i carabinieri della Compagnia di Brescia hanno arrestato in città uno spacciatore di origine marocchina, irregolare sul territorio nazionale. 

Al controllo dell'auto da parte dei militari, l’uomo ha mostrato una carta d’identità e una patente di guida palesemente contraffatte. Sottoposto a perquisizione, personale e dell'abitacolo, è stato trovato in possesso di 520 grammi di hashish e di 23 grammi di cocaina suddivisi in 29 dosi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dai successivi accertamenti è emerso che l’uomo era rientrato illegalmente in Italia, poiché era già stato espulso nel 2018 a seguito di una condanna sempre per spaccio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Masturbava ragazzini al parco, in cambio gli comprava scarpe e spinelli

  • Incidente in A4 tra Desenzano e Brescia: chilometri di code

  • Precipita per oltre 8 metri: muore sotto gli occhi dei nipotini di 6 e 8 anni

  • Terribile tragedia: bimba di 7 mesi muore soffocata da un palloncino

  • Apre nuovo supermercato: maxi-store da 3.800 mq aperto tutti i giorni

  • Tragedia sui cieli della Lombardia: aereo precipita e prende fuoco, due morti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento