Stazione: sfruttava un ragazzino per spacciare marijuana

Denunciato un boliviano del 1986, fermato lunedì sera in viale Stazione assieme al giovanissimo corriere della droga

Usava un ragazzino per spacciare marijuana in stazione a Brescia. Questa l'ipotesi della Polizia di Stato, che - lunedì sera - ha fermato due cittadini stranieri dopo aver assistito allo scambio di alcune dosi.

Uno dei due, un boliviano del 1986, all'arrivo degli agenti ha gettato in terra tre involucri contenenti marijuana. Un quarto involucro era già nelle mani del ragazzino con lui in quel momento, un cittadino lettone.

Sembra che proprio quest'ultimo fosse utilizzato come corriere, sfruttando il fatto che fosse minorenne e quindi più difficilmente sanzionabile. Condotti entrambi in Questura, il primo è stato denunciato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, mentre il secondo è stato segnalato all’Autorità Amministrativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento