Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Successo per la manifestazione pro-caccia e "anti-Brambilla"

Grande partecipazione alla manifestazione pro-caccia di sabato in città. Rolfi: "Dimostrazione di quanto la tradizione venatoria è parte integrante della nostra identità"

fonte: cacciapassione.com

Brescia. La manifestazione pro-caccia e contro l'ex ministro Brambilla sabato ha riscosso un grande successo di partecipanti, proprio mentre fuori dalla sede della provincia di via Milano centina di attivisti della LAC, Lega abolizione caccia, ne chiedevano la serrata, bollandola come un "divertimento crudele".

Per il segretario legista Rolfi, si è trattato di "un'occasione per sottolineare quanto la passione venatoria nel bresciano significhi tradizione, valori condivisi, ma anche indotto economico e posti di lavoro che nessuno può permettersi di mettere in crisi con politiche avventate” .

“Ora - ha aggiunto l'esponente leghista -, questo popolo ha bisogno di risposte concrete al di là dei veti dei tecnocrati europei e delle timidezze della politica dei salotti".

Mercoledì prossimo inizia la discussione della proposta di legge sulla caccia in deroga promossa dal gruppo della Lega Nord in Lombardia.


"I consiglieri regionali bresciani sono allertati - conclude Rolfi-, la caccia in deroga deve passare e la Lega Nord lavorerà per questo senza defezione alcuna.”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Successo per la manifestazione pro-caccia e "anti-Brambilla"

BresciaToday è in caricamento