menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltempo: altri quattro morti e allarme gas, gelo e neve sulla penisola

Il freddo ha causato la morte di altre 4 persone: un camionista in Abruzzo; un extracomunitario nel mantovano; un anziano in Molise ed uno ad Ancona. Comuni isolati e oltre 40 mila utenze senza elettricità. Ed è allarme gas: i consumi di gas dei clienti industriali saranno contenuti per tutelare le utenze domestiche. L'esercito è al lavoro.

Brescia sotto la morsa del gelo. Otto morti in Italia. Domani ancora neve

"Tutti gli sforzi sono rivolti a consentire il ripristino totale, e nel più breve tempo, delle condizioni di normalità, concentrando l'attività sulle residue situazioni di criticità individuate".

E' quanto fa sapere il Viminale, spiegando che il ministro dell'Interno, Annamaria Cancellieri, "ha voluto ringraziare i prefetti, le forze di polizia, il corpo nazionale dei Vigili del fuoco, le altre istituzioni e in particolare gli enti locali, che si sono strenuamente impegnati, e tutt'ora sono all'opera, per il superamento dell'emergenza legata al maltempo".

Dall'inizio dell'emergenza sono ininterrottamente in funzione al Viminale due sale operative (Viabilità Italia e Centro situazioni dei vigili del fuoco) che hanno coordinato finora 6.300 interventi dei vigili del fuoco e un numero altrettanto elevato di operazioni di soccorso, sia in ambito autostradale, con l'impiego di circa 6.800 pattuglie della Polizia stradale, sia lungo le maggiori arterie viarie.

Anche le Forze armate sono impegnate nell'emergenza maltempo: l'Esercito ha attualmente in campo 530 uomini e 94 mezzi tra tattici, autocisterne e macchine movimento terra.

Nel corso della notte, in particolare, i militari sono intervenuti a Vicovaro ed Olevano, in provincia di Roma, per assicurare il ripristino della viabilità.


Dall'alba è poi ripresa l'attività di supporto alle Prefetture. Diversi i reparti mobilitati, oltre che nella provincia di Roma, anche in quelle di Viterbo, Frosinone, L'Aquila, Chieti, Isernia, Avellino, Caserta, Siena, Bologna, Forlì e Cesena, Ancona, Pesaro e Urbino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia è zona arancione: tutte le regole in vigore da domani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento