menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allerta meteo: fiumi ingrossati e prima neve sui monti

Pioggia abbondante, e previsioni meteo per nulla incoraggianti, preoccupano praticamente tutta la provincia di Brescia

Dopo tanta attesa, e un mese di ottobre eccezionalmente caldo, è arrivata l'acqua, e con essa i primi problemi. Dopo 24 ore di pioggia, e con la prospettiva di una settimana di maltempo alle porte, sono diverse le zone della provincia di Brescia a fare i conti con la prima ondata di maltempo della stagione fredda. 

A destare la maggiore preoccupazione è il livello del fiume Oglio. Osservato speciale dalla prima mattina di oggi, il fiume sta trasportando parecchi detriti e in diversi Comuni ha ormai raggiunto il livello di attenzione. In Valle Camonica, ad Edolo, uno smottamento ha portato in una vasca dell'acquedotto diverse tonnellate di terra e fango, rendendo inutilizzabile la condotta e dunque centinaia di derivazioni private. Dalle 11 è vietato l'uso dell'acqua e la popolazione è servita da alcune autobotti, in attesa della risoluzione del problema. 

Altre frane e smottamenti si sono riscontrati più a valle, a Forno Allione (l'acqua è finita sui binari) e Vione (chiusa temporaneamente la Statale 42), mentre a quote più altre si sono fatti vedere i primi fiocchi: già oltre 20 centimetri la neve caduta al Tonale. Per gli automobilisti alla guida la raccomandazione, per le prossime ore, è quella di procedere con cautela. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando ci si potrà spostare tra regioni: c'è una data per maggio 2021

Attualità

C'è chi spacca tutto, chi tenta il suicidio impiccandosi: "Qua dentro è una polveriera"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento