Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Tentato omicidio fuori dal centro commerciale: preso il mostro col machete

In manette un uomo di 31 anni. Si era nascosto in un appartamento nella zona di via Villa Glori

Lunedì sera, gli uomini della Squadra Mobile di Brescia hanno arrestato l'uomo che, armato di machete, giovedi? mattina aveva aggredito un 28enne sulle scale che portano al piazzale del Centro commerciale Freccia Rossa, passando da via Folonari.

A finire in manette un 31enne marocchino, coetaneo della vittima, ancora ricoverata in gravi condizioni con ferite a spalle, collo e mani (non è in pericolo di vita); era stata trasferita all'ospedale di Monza, dove i medici hanno cercato di salvare le dita mozzate dalla lama.

Accusato di tentato omicidio, l'aggressore è stato identificato grazie alle riprese delle telecamere di sorveglianza e alle numerose testimonianze. Si era nascosto in un appartamento nella zona di via Villa Glori e – verso le 22 di ieri – i poliziotti hanno fatto scattare il blitz. Vistosi braccato e senza possibilità di fuga, il 31enne non ha potuto far altro che consegnarsi alle forze dell'ordine. La fuga è durata in tutto quattro giorni e – se qualcuno l'ha aiutato a trovare un nascondiglio sicuro – dovrà risponderne di fronte alla legge.

Secondo quanto appurato dalle indagini finora, vittima e aggressore si conoscono, entrambi hanno piccoli precedenti penali e frequentano la zona della stazione. Non è invece chiaro il motivo dell'aggressione, ma – per gli inquirenti – potrebbe trattarsi di una questione di soldi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentato omicidio fuori dal centro commerciale: preso il mostro col machete

BresciaToday è in caricamento