rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Cronaca Via Cerca

Tenta di impiccarsi al cavalcavia, viene afferrato prima del tragico gesto

L'episodio nella tarda serata di giovedì in via Cerca a Brescia: in pochi minuti sul posto è arrivata una Volante della Questura, che ha tagliato la fune e messo in salvo l'uomo

Sul tavolo di casa una lunga lettera di addio, poi la chiamata shock al 112 intorno alle 21 di giovedì sera: "Ho la corda collo, adesso mi butto". Con queste parole un uomo di 49 anni si è rivolto agli operatori della Soreu di Bergamo, che hanno immediatamente girato la chiamata alla Questura di Brescia.

Un ripensamento, un'ultima disperata richiesta di aiuto, che ha trovato l'immediata risposta da parte di un operatore della centrale operativa. L'assistente Giovanni Fiore ha cercato di far cambiare idea all'uomo dall'altro capo del telefono, rassicurandolo, facendolo parlare per capire dove si trovava e permettere così ai colleghi di raggiungerlo prima che fosse troppo tardi. 

Gli agenti che hanno salvato l'uomo © Bresciatoday.it-2Individuata la zona da dove proveniva la chiamata (via Cerca),  sul posto si è precipitata una pattuglia della squadra volante: in pochissimi istanti gli agenti scelti Francesco Romeo, Daniele Perosa e Salvatore Atzori  hanno individuato il sottopasso su cui si trovava l'uomo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di impiccarsi al cavalcavia, viene afferrato prima del tragico gesto

BresciaToday è in caricamento