Brescia: "Tu mi costi troppo", trans e cliente si picchiano in strada

Il cliente, un 41enne italiano, è stato graffiato al volto ed è finito al pronto soccorso. Nei guai il transessuale, un cittadino brasiliano sprovvisto dei documenti d'identità

Transessuale si prostituisce in strada (foto d'archivio)

BRESCIA.  Il mancato accordo sul pagamento di una prestazione sessuale sarebbe all'origine del violento litigio che, martedì notte attorno all'1.30, si è verificato tra un 'trans' e un cliente in via Re Rotari, traversa di via Valcamonica. 

Il cliente, un 41enne italiano, avrebbe cercato uno sconto 'last minute' sulla prestazione, sostenendo che il prezzo era troppo alto, facendo però irritare parecchio il trans, un 36enne brasiliano. Ne è nata una zuffa e per placare gli animi sono dovuti intervenire i poliziotti della Squadra Mobile di Brescia.

Nel parapiglia il brasiliano si è letteralmente difeso con le unghie, graffiando al volto il 41enne che è stato trasportato in ambulanza al Sant' Anna. Il transessuale è invece finito in Questura, perchè privo di documenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pranzo in trattoria, 280 euro di multa a 26 operai: "Come possono mangiare al gelo?!"

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

  • Il governo approva il decreto per il Natale: i divieti e le regole sugli spostamenti

Torna su
BresciaToday è in caricamento