"Bresciani bastardi", accuse di razzismo per un immigrato

Lite con tre imbianchini lungo corso Garibaldi a Brescia. L'uomo, cittadino romeno, è stato denunciato per ingiurie aggravate e minacce, ma rischia di finire in tribunale per un ipotetico atteggiamento razzista

BRESCIA. Nella giornata di mercoledì, un cittadino romeno è stato denunciato per ingiurie aggravate e minacce, dopo aver aggredito verbalmente tre imbianchini al lavoro lungo corso Garibaldi.

I tre artigiani erano impegnati a pitturare la facciata di un palazzo, quando si sono imbattuti nell'esagitato, che - per motivi ancora da chiarire - sembra essersi irritato a causa del cantiere che lo obbligava a cambiare percorso. Probabilmente, devono essere volate vicendevoli provocazioni, fino a quando lo straniero ha perso il controllo rovesciando a terra un secchio di vernice.

A quel punto, i tre lavoratori hanno allertato il 113, che ha subito mandato sul posto una Volante. Stando a quanto raccontato da diversi testimoni, tra i vari insulti il migrante avrebbe urlato "bresciani bastardi" e altre invettive contro gli italiani. Ora rischia perfino di finire in tribunale per un ipotetico comportamento razzista.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

  • Tragico incidente: Valeria Artini, promessa del volley, muore a 16 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento