rotate-mobile
Cronaca Via Milano / Via Milano

Teme che il fidanzato la tradisca: si presenta a casa sua e lo accoltella

L'uomo è riuscito ad evitare il peggio. Lei è stata denunciata per resistenza a pubblico ufficiale

Fuori di sé per la gelosia, si è presentata a casa del fidanzato, in piena notte, con un grosso coltello da cucina tra le mani. Non appena lui ha aperto la porta, lei avrebbe tentato di accoltellarlo. Per fortuna, il giovane uomo sarebbe riuscito a difendersi, proteggendosi il viso con le braccia e, nella successiva colluttazione avuta con la fidanzata, avrebbe riportato ferite superficiali.

È stata una notte di terrore quella vissuta, tra sabato 15 e domenica 16 aprile, dagli abitanti di uno stabile di via Milano a Brescia. Le urla della giovane donna, un 37enne rumena, e le disperate richieste di aiuto del fidanzato hanno svegliato i condomini di soprassalto: sono stati loro a fare scattare la chiamata al numero unico per le emergenze. 

Un litigio violento e furioso, pare causato dai sospetti della 37enne: temeva che il fidanzato la stesse tradendo, così si è precipitata a casa sua, ma il giovane uomo non era in compagnia di altre persone. Nemmeno il tempestivo intervento dei carabinieri avrebbe messo fine al raptus di gelosia della donna, anzi la rabbia sarebbe montata ancora di più e per i militari non sarebbe stato semplice contenerla.

Bloccata a fatica, è stata portata in caserma, dove pare abbia cominciato a calmarsi, e successivamente al Civile di Brescia per essere sottoposta agli accertamenti di rito, dato il forte stato di agitazione in cui versava. Nei suoi confronti, al momento, è scattata una denuncia in stato di libertà per resistenza a pubblico ufficiale. Troppo lievi le ferite riportate dal fidanzato per dare il via a un provvedimento di ufficio: l'uomo ha comunque 90 giorni di tempo per decidere se sporgere querela.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teme che il fidanzato la tradisca: si presenta a casa sua e lo accoltella

BresciaToday è in caricamento