menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Rissa in pieno centro, la lite finisce in un bagno di sangue: uomo accoltellato all'addome

L'episodio, ancora tutto da chiarire, venerdì sera tra via San Faustino e Rua Sovera, in città. Ad avere la peggio un 33enne: è stato raggiunto da almeno due coltellate

Il Far West in pieno centro: in città una lite è finita a coltellate. È successo venerdì sera tra via San Faustino e Rua Sovera, proprio in mezzo alla strada: uno dei due contendenti è finito in ospedale con ferite all'addome e al braccio, l'altro si è invece dato alla macchia ed è ricercato dalla Polizia. 

Pare che la furibonda lite sia stata scatenata da futili motivi, a peggiorare la situazione l'assunzione di alcol e stupefacenti da parte dei due 'rivali'. L'episodio, su cui indaga la Squadra Mobile di Brescia, è ancora tutto da chiarire: all'origine potrebbe esserci il rifiuto della vittima, un 33enne bresciano senza fissa dimora, di consegnare del denaro al suo aggressore, anche lui italiano.

L'unica certezza è che il 33enne sarebbe stato raggiunto da almeno due coltellate all'addome e al braccio. Sul posto è intervenuta una pattuglia della Squadra Volante della Questura, ma all'arrivo dei poliziotti dell'aggressore non c'era più traccia. La vittima è invece stata trasportata in ospedale: le sue condizioni sarebbero gravi, ma non è in pericolo di vita. Per fortuna le coltellate non hanno lesionato organi vitali. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia si avvicina alla zona arancione: c'è una data per sperare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento