Senza biglietto, picchia due controllori e li manda all'ospedale

Arrestato dalla Polizia Locale di Brescia un giovane immigrato che voleva salire sul bus senza biglietto: reagisce aggredendo i controllori, in due all'ospedale, poi scappa a gambe levate

Di sicuro non è un bel periodo, per i controllori e gli autisti bresciani. In Piazza Martiri di Belfiore infatti, poco più tardi delle 10 di sabato, due controllori di Brescia Mobilità sono finiti all’ospedale, aggrediti e picchiati da un ‘portoghese’, che voleva salire sul bus della linea 17 senza biglietto.

Un giovane di origini straniere, probabilmente magrebino: alla richiesta del biglietto ha ammesso di non averlo, ha poi consegnato la sua carta d’identità per la stesura del verbale. Ci è voluto un attimo per fargli cambiare idea: non appena ha visto il blocchetto delle multe il giovane immigrato ha strappato dalle mani di uno dei due operatori il suo documento d’identità, poi li ha spinti e li ha fatti cadere, prima di darsela a gambe.

E’ stato intercettato, per fortuna, a poche centinaia di metri di distanza, da una pattuglia della Polizia Locale. Per i due controlli un ricovero temporaneo in ospedale: dolori alla schiena, dopo la caduta, per il primo, addirittura un dito della mano rotto (prognosi di 21 giorni) per il secondo.

Ma l’incubo a Brescia sembra non finire mai. Ancora sabato, nei pressi di Fossa Bagni, un autobus è stato preso a fucilate, colpito a distanza da diversi piombini sparati da un fucile ad aria compressa. Pochi danni alla carrozzeria, grande spavento tra i passeggeri.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Brescia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Pranzo in trattoria, 280 euro di multa a 26 operai: "Come possono mangiare al gelo?!"

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

Torna su
BresciaToday è in caricamento