Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Via Gambara Veronica

La madre di Marilia: "La bambina si sarebbe chiamata Vittoria"

La donna è arrivata alla casa del commiato a Sant'Eufemia, dov'è stato portato il feretro della giovane 29enne uccisa

Il feretro nella camera ardente di Sant'Eufemia

"Mia figlia aspettava una bambina di quattro mesi. Si sarebbe chiamata Vittoria".

Lo ha detto la madre di Marilia Rodrigues Silva Martins, la hostess brasiliana di 29 anni uccisa a Gambara, all'arrivo nella camera ardente di Sant'Eufemia, dove è stato portato il feretro in attesa che giovedì sia riportato in Brasile.

"Non provo odio per chi me l'ha portata via per sempre, non penso a lui e non voglio nemmeno nominarlo", ha detto la donna riferendosi a Claudio Grigoletto, il 32enne padre del bambino, ora in carcere a Canton Mombello con l'accusa di omicidio.

"Se potessi guardarlo negli occhi - ha aggiunto la madre di Marilia - gli direi di pregare. Per mia figlia, per la loro bambina, per me, per la mia famiglia e per la sua". "Solo pregando - conclude - potrà capire che cosa ha fatto".

SULLO STESSO ARGOMENTO:
- Grigoletto ammette la relazione
- Padre del bimbo, ha cercato di bruciarla
- Si cerca di contattare i familiari in Brasile
- Le analogie col caso di Simonetta Cesaroni
- Il sindaco: "Spero non sia femminicidio"
- Tubo della caldaia era svitato, sentito il fidanzato
- Ragazza trovata morta, si indaga per omicidio
- Ferite al capo, disposta l'autopsia

- Ragazza di 29 anni trovata morta in ufficio

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La madre di Marilia: "La bambina si sarebbe chiamata Vittoria"

BresciaToday è in caricamento