Folle fuga in pieno centro: guida in contromano, passa col rosso e urta un ciclista

A seminare il panico, nel tardo pomeriggio di martedì, è stato un 34enne. Una volta fermato, si è scagliato conto gli agenti: per immobilizzarlo hanno dovuto usare lo spray urticante.

Foo d'archivio

Prima ha dato di matto all'ufficio postale, poi è salito in auto e ha imboccato contromano, a folle velocità, diverse strade del centro storico. Per sfuggire agli agenti della Polizia Locale, che lo stavano inseguendo, è pure passato con il semaforo rosso, urtando un ciclista.

La pericolosa fuga in pieno centro storico a Brescia, nel pomeriggio di martedì. Protagonista un 34enne originario della Bergamasca, ma di casa nel Cremonese. Tutto è iniziato all'interno dell'ufficio postale di Piazza Vittoria. Come riporta il Giornale di Brescia, il giovane dopo aver effettuato alcune operazioni, avrebbe perso la testa e avrebbe inveito contro gli impiegati. Sono stati loro a dare l'allarme.

Quando ha visto gli agenti della locale, il 34enne si è messo al volante della sua auto, che aveva parcheggiato vicino alla piazza in barba ai divieti, e si è dato alla fuga. Per evitare di essere fermato avrebbe quindi imboccato diverse strade in contromano, a tutta velocità, poi sarebbe passato con il rosso al semaforo posto all'incrocio tra via Gramsci e via Vittorio Emanuele, facendo cadere un malcapitato ciclista. Per fortuna l'uomo non si è fatto male. 

La folle corsa è terminata in piazza Repubblica, ma il 34enne non voleva saperne di scendere dal veicolo: per bloccarlo gli agenti hanno dovuto ricorrere allo spray urticante. Una volta portato al comando di via Donegani, e identificato, è stato denunciato a piede libero. Nei suoi confronti è scattato l'obbligo di dimora nel comune di residenza e il divieto di uscire di casa dalle 23 alle 7.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione Io Apro: il 15 gennaio ristoranti aperti contro la nuova stretta

  • Ragazzino in ospedale col femore rotto: «È stato il padre di un mio coetaneo»

  • Svolta per entrare in azienda e viene centrato da un'auto: addio a camionista 48enne

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Focolaio colpisce alcune famiglie in paese: decine di contagi

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento