Un infortunio domestico all’origine della morte di Maurizio Marchiori

La morte del 62enne ritrovato ieri nella sua abitazione di via degli Incisori è da ricondurre con ogni probabilità a un incidente domestico

BRESCIA – Sono stati i vicini di casa, allertati dall’assenza dell’uomo e dal tanfo che da giorni proveniva dal suo appartamento, a chiedere l’intervento di Polizia e Vigili del Fuoco. I quali, in una palazzina di via degli Incisori, giovedì sera si sono trovati dinanzi il cadavere di Maurizio Marchiori, 62enne che viveva solo, in avanzato stato di decomposizione.

Gli inquirenti non hanno dubbi: a uccidere Marchiori è stato un incidente domestico. Probabilmente è scivolato dopo una doccia ed è caduto a terra sbattendo la testa. Un’ipotesi avvalorata dai risultati preliminari dell’esame effettuato al Civile. Il decesso è avvenuto, secondo le ricostruzioni, almeno a metà della scorsa settimana. È quindi escluso che nella morte dell’uomo ci sia la mano di terzi.

Maurizio Marchiori viveva da qualche settimana in via degli Incisori, da solo. Era nato a Castiglione delle Stiviere nel 1953.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Pranzo in trattoria, 280 euro di multa a 26 operai: "Come possono mangiare al gelo?!"

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

Torna su
BresciaToday è in caricamento