Brescia: vendevano hashish ai ragazzi, presi due spacciatori

Gli agenti della Locale li hanno arrestati in flagranza di reato e condotti a Canton Mombello. Uno dei due era già stato fermato altre due volte sempre per lo stesso reato

A seguito di alcuni appostamenti in via Manara e in via Nicolini, la Polizia Locale di Brescia ha arrestato due tunisini di 28 e 38 anni, mentre vendevano alcune dosi a due ragazzi bresciani. Il ventottenne, senza fissa dimora, è risultato essere un pluripregiudicato, già fermato altre due volte sempre per reati legati alla droga.

I due sono stati perquisiti e in loro possesso sono state trovate alcune confezioni di marjiuana, 30 grammi di hashish e circa 200 euro. La merce, il contante e i cellulari utilizzati per contattare i clienti sono stati sequestrati.

Il fermo è stato convalidato dal Pubblico Ministero di turno, e i due tunisini sono stati condotti al carcere di Canton Mobello con l’accusa di detenzione di stupefacenti finalizzata allo spaccio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si sente male nel suo locale, ristoratore bresciano muore mentre sta lavorando

  • Travolta in allenamento, è morta Roberta Agosti: era la compagna di Marco Velo

  • Coronavirus, in Lombardia via libera a calcetto e discoteche

  • Esce a buttare lo sporco e non torna: scomparsa giovane mamma bresciana

  • Intrappolato nel sottopasso, ragazzo di 30 anni rischia di annegare in auto

  • Coronavirus, nuovo allarme: focolai nel Mantovano, 27 positivi a Brescia

Torna su
BresciaToday è in caricamento