Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca

"Mollo tutto per i Caraibi": da Brescia il sogno di Alberto e Leonardo

La storia di Alberto da un parte e di Leonardo dall'altra: bresciani in trasferta che lasciano la città e l'hinterland per trasferirsi ai Caraibi, in Costa Rica

Alberto Panizza sulla 'sua' spiaggia

Un viaggio in linea d’aria lungo migliaia e migliaia di chilometri. Di sola andata, senza ritorno. Perché quando varchi una certa soglia è davvero difficile tornare indietro. Da Gussago e da Brescia città in direzione delle assolate spiagge dei Caraibi, o meglio del Costa Rica. La storia di due imprenditori che hanno mollato tutto per ricominciare oltreoceano, raccontata sulle pagine del Corsera.

Il più giovane si chiama Alberto Panizza: classe 1984, prima abitava a Gussago. Da circa un anno vive sulla Playa Coches de Talamanca, piccolo paradiso in riva all’oceano. Ha cominciato dal basso, gestendo insieme alla fidanzata Margherita un b&b da poche stanzette. Ora invece si è preso in carico il Cabinas Caribe Luna Cahuita, struttura ben più ampia e che a loro costa circa 800 euro di affitto al mese.

A poche decine di chilometri Leonardo Preseglio, detto ‘Leo Pura Vida’. Lui è ‘scappato’ più di 20 anni fa, nel 1994: insieme alla moglie ha investito sulla terra – comprata a tre dollari al metro – e ci ha costruito il Cariblue, albergo da 45 stanze e 2500 ospiti al mese, con tanto di doppia piscina. Prima di andarsene dall'Italia, era imprenditore dell’acciaio. Poi ha scelto la 'Pura Vida'... come dargli torto?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mollo tutto per i Caraibi": da Brescia il sogno di Alberto e Leonardo

BresciaToday è in caricamento