Niente scontrini ai clienti e collaboratore clandestino: nei guai un ambulante

La Guardia di Finanza ha scoperto un venditore "allergico" agli scontrini. Ad aggravare la situazione la presenza di un collaboratore non assicurato.

Ostacolo alla normale concorrenza tra imprese e danno per mancati introiti: la Guardia di Finanza di Brescia ha colto sul fatto un ambulante non proprio ligio nel suo dovere di commerciante. 

Protagonista - suo malgrado - della vicenda è un ambulante colto sul fatto mentre serviva clienti senza rilasciare l'obbligatorio scontrino fiscale. A peggiorare ulteriormente la situazione dell'ambulante è stata la presenza di un collaboratore non solo senza assicurazione, ma addirittura clandestino sul territorio italiano, privo del permesso di soggiorno. 

Per l'uomo è scattato il fermo, al quale è seguito il decreto di espulsione immediata dal territorio nazionale. All'ambulante è stata verbalizzata una multa, dopodiché è stato denunciato per il reato di sfruttamento di manodopera clandestina. 

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Pannelli fotovoltaici a Brescia: come funzionano e quali sono i vantaggi

  • Alla scoperta del Sentiero delle Grotte, gioiello nascosto del Lago d'Iseo

I più letti della settimana

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

  • Ragazzo di 16 anni gravissimo dopo un tuffo: trauma spinale, rischia la paralisi

  • Esce dalla villa per andare in edicola, imprenditore travolto e ucciso da una moto

  • Bambina bresciana sparisce in spiaggia, incubo per mamma e papà

  • Lui è in gravi condizioni, rischia di morire: marito e moglie sposi in ospedale

Torna su
BresciaToday è in caricamento