menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Niente scontrini ai clienti e collaboratore clandestino: nei guai un ambulante

La Guardia di Finanza ha scoperto un venditore "allergico" agli scontrini. Ad aggravare la situazione la presenza di un collaboratore non assicurato.

Ostacolo alla normale concorrenza tra imprese e danno per mancati introiti: la Guardia di Finanza di Brescia ha colto sul fatto un ambulante non proprio ligio nel suo dovere di commerciante. 

Protagonista - suo malgrado - della vicenda è un ambulante colto sul fatto mentre serviva clienti senza rilasciare l'obbligatorio scontrino fiscale. A peggiorare ulteriormente la situazione dell'ambulante è stata la presenza di un collaboratore non solo senza assicurazione, ma addirittura clandestino sul territorio italiano, privo del permesso di soggiorno. 

Per l'uomo è scattato il fermo, al quale è seguito il decreto di espulsione immediata dal territorio nazionale. All'ambulante è stata verbalizzata una multa, dopodiché è stato denunciato per il reato di sfruttamento di manodopera clandestina. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Imprenditore bresciano stroncato dal Covid: lascia quattro figli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento