Niente scontrini ai clienti e collaboratore clandestino: nei guai un ambulante

La Guardia di Finanza ha scoperto un venditore "allergico" agli scontrini. Ad aggravare la situazione la presenza di un collaboratore non assicurato.

Ostacolo alla normale concorrenza tra imprese e danno per mancati introiti: la Guardia di Finanza di Brescia ha colto sul fatto un ambulante non proprio ligio nel suo dovere di commerciante. 

Protagonista - suo malgrado - della vicenda è un ambulante colto sul fatto mentre serviva clienti senza rilasciare l'obbligatorio scontrino fiscale. A peggiorare ulteriormente la situazione dell'ambulante è stata la presenza di un collaboratore non solo senza assicurazione, ma addirittura clandestino sul territorio italiano, privo del permesso di soggiorno. 

Per l'uomo è scattato il fermo, al quale è seguito il decreto di espulsione immediata dal territorio nazionale. All'ambulante è stata verbalizzata una multa, dopodiché è stato denunciato per il reato di sfruttamento di manodopera clandestina. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale: un morto, un ferito grave e 8 chilometri di coda

  • Pontevico, apre nuovo supermercato ALDI: tutte le informazioni

  • Musicista bresciano accoltellato fuori da un locale

  • Si schianta in moto, ragazzo finisce sotto un camion: è gravissimo

  • Corpo riverso sul tavolino, ragazzo bresciano trovato morto in casa

  • La fame di supermercati non si placa: nuovo punto vendita in arrivo

Torna su
BresciaToday è in caricamento