Niente scontrini ai clienti e collaboratore clandestino: nei guai un ambulante

La Guardia di Finanza ha scoperto un venditore "allergico" agli scontrini. Ad aggravare la situazione la presenza di un collaboratore non assicurato.

Ostacolo alla normale concorrenza tra imprese e danno per mancati introiti: la Guardia di Finanza di Brescia ha colto sul fatto un ambulante non proprio ligio nel suo dovere di commerciante. 

Protagonista - suo malgrado - della vicenda è un ambulante colto sul fatto mentre serviva clienti senza rilasciare l'obbligatorio scontrino fiscale. A peggiorare ulteriormente la situazione dell'ambulante è stata la presenza di un collaboratore non solo senza assicurazione, ma addirittura clandestino sul territorio italiano, privo del permesso di soggiorno. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per l'uomo è scattato il fermo, al quale è seguito il decreto di espulsione immediata dal territorio nazionale. All'ambulante è stata verbalizzata una multa, dopodiché è stato denunciato per il reato di sfruttamento di manodopera clandestina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Lombardia 293 nuovi contagi, a Brescia altre 8 croci

  • Terribile incidente: ciclista sbanda e muore schiacciato da un camion

  • Coronavirus: assalto per la movida, Del Bono costretto a chiudere Piazzale Arnaldo

  • Terribile schianto frontale, auto distrutte e 3 feriti: uno è grave al Civile

  • Brescia: tutte le attività commerciali aperte e che fanno consegna a domicilio

  • Si butta dalla finestra di casa, giovane uomo muore suicida

Torna su
BresciaToday è in caricamento