Cronaca

Temporali e chicchi di grandine grossi come noci: ancora danni

Il maltempo non allenta la morsa sul Bresciano. Sul Garda due case sono state invase da fango e detriti: famiglie sfollate. Violente grandinate e allagamenti in pianura

fonte: Facebook

Ancora danni nel Bresciano a causa del maltempo. Durante la notte appena trascorsa, grandine e violenti temporali si sono abbattuti in città e su gran parte della provincia.

Le conseguenze peggiori si registrano nella zona del Garda occidentale, in particolare nei comuni di Tremosine e Limone, dove due famiglie hanno dovuto lasciare le loro abitazioni invase da fango e detriti. Entrambe sono ora in attesa di poter rientrata in casa, ma non è ancora stato dato il nulla osta per l'agibilità.

Diversi interventi dei vigili del fuoco anche a Chiari, Castelcovati (dove sono caduti chicchi di grandine grossi come noci: foto a lato) e Berlinghetto, per cantine allagate e alberi caduti. Ingenti i danni causati dalla grandine nei campi e sulle automobili parcheggiate in strada. A Sirmione, invece, una donna è stata salvata dopo essersi schiantata con il motoscafo contro gli scogli a Punta Grò, sorpresa in acqua dal nubifragio.

Sempre a Tremosine, uno smottamento ha interrotto la strada della Forra. Il paese è ora raggiungibile solamente dalla tortuose strade montane provenienti da Limone e Tignale. Qui le previsioni meteo per i prossimi giorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Temporali e chicchi di grandine grossi come noci: ancora danni

BresciaToday è in caricamento