Brescia: imbrattano il muro del Parco Tarello, nei guai 3 tedeschi

Beccati in flagrante dalla polizia locale. In macchina avevano centinaia di bombolette e due macchine fotografiche, nelle cui memorie sono immortalate gli altri graffiti realizzati in città.

In macchina avevano centinaia di bombolette spray e tre macchine fotografiche per immortalare i graffiti realizzati sui muri di Brescia . Nelle memorie delle fotocamere sono conservati gli scatti di altri graffiti, realizzati probabilmente in altri luoghi della città e che ora sono al vaglio del Nucleo di Polizia Giudiziaria.

L'ultima azione “artistica” dei  tre giovani tedeschi non è però passata inosservata.  Un cittadino che passeggiava nel Parco Tarello si è accorto dei tre writer e ha avvisato la Polizia locale, che lo scorso mercoledì mattina li ha colti in flagrante.I tre giovani, dopo essere stati identificati, sono stati accompagnati al Comando.                                     

Il materiale è stato sequestrato come corpo del reato e i ragazzi sono stati denunciati per imbrattamento.  Nell'ultimo anno e mezzo sono stati denunciati più di 50  writer.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

  • Tragico incidente: Valeria Artini, promessa del volley, muore a 16 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento