Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Centro / Corso Palestro

Gianfranco, il 68enne che vende i suoi libri in Corso Palestro: tanta la solidarietà dei bresciani

Tanto affetto per il pensionato di Roncadelle: c'è chi gli regala i suoi libri, chi gli porta la colazione: "Sono veramente commosso"

© Bresciatoday.it

Continua a commuovere il cuore dei bresciani la storia di Gianfranco, il pensionate 68enne di Roncadelle che, non riuscendo  ad arrivare a fine mese con la sola pensione, ogni mattina inforca la sua bicicletta e - dopo 8 km di strade ultra trafficate - posiziona per terra una ventina di libri per venderli all'angolo tra corso Zanardelli e corso Palestro.

La vittoria di due mamme e sei bimbi
sul ciglio di una strada

All'inizio, Gianfranco aveva iniziato a vendere i volumi acquistati durante tutta una vita: "Ma sono andati subito a ruba",  racconta. Così, la gente che man mano passava, oltre a osservare i pochi titoli rimasti, ha incominciato a portare dei libri da casa per donarglieli: "Sono veramente commosso - continua -. Non riesco a vendere molto. Vedi, la crisi c'è per tutti. Ma sono veramente tanti quelli che mi danno una mano". Come la parrocchia di San Francesco d'Assisi, che presto gli porterà alcune vecchie edizioni da vendere: "A loro non servono più", dice sorridendo.

Gianfranco, col suo sorriso sincero, trasmette un entusiasmo a cui è quasi impossibile non poter credere e che - proprio per questo - lo rende incredibilmente contagioso. Se un giorno siete un po' giù, passate a fare anche solo due chiacchiere: non resterete delusi.  E' davvero commovente vederlo in fianco ai libri - quasi sempre in piedi, nei suoi calzettoni di spugna bianchi - parlare con i passanti: "Tanti mi chiedono come sto, se mi serve qualcosa. Molti studenti mi portano caffè e brioches, e alcuni baristi del centro qualcosa da sgranocchiare assieme a una bottiglietta d'acqua".

Ma quello che più colpisce è la sua semplicità, che ha qualcosa di disarmante. A 68 anni, in strada, a vendere libri per terra e, anche se in pochissimi li comprano - come tante persone che, con le borse piene di vestiti delle boutique alla moda, guardano e passano oltre - non c'è comunque bisogno di abbattersi: "Vedi, la crisi c'è anche per loro".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gianfranco, il 68enne che vende i suoi libri in Corso Palestro: tanta la solidarietà dei bresciani

BresciaToday è in caricamento