menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La terra trema nel Bresciano: doppia scossa di terremoto

L'epicentro in una zona a cavallo tra il bacino del Benaco e quello dell'Eridio

Un sisma di magnitudo di 2.1 è stato registrato dall’Ingv alla 7.02 di martedì mattina, con ipocentro a 10 km di profondità e epicentro a Vobarno, in una zona a cavallo tra il bacino del Benaco e quello dell'Eridio.

Questi gli altri comuni bresciani interessati (in un raggio di 20 km): Vobarno, Roè Volciano, Treviso Bresciano, Gardone Riviera, Toscolano-Maderno, Provaglio Val Sabbia, Salò, Idro, Sabbio Chiese, Capovalle, Barghe, Lavenone, Villanuova sul Clisi, Vestone, Anfo e Gargnano.


Alle 6.59 era stata registrata un'altra scossa di minore intensità (magnitudo 1.8) con epicentro poco distante, nei monti sopra Gardone Riviera. Si è trattato di un doppio sisma di lieve entità e pertanto non si registrano danni a cose o persone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Imprenditore bresciano stroncato dal Covid: lascia quattro figli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento