Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Centro / Via Antonio Gramsci

Sorpreso durante un furto, cerca di accoltellare il testimone

Un cittadino italiano pregiudicato è stato arrestato per minacce, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale. Sorpreso da un passante mentre armeggiava nel vano motore di un pullman, ha cercato di colpirlo con un coltello

E’ un cittadino palermitano del 1984 quello che ieri sera, alle ore 19.50 circa, è stato arrestato dagli agenti della Volante.

Già noto ai poliziotti per i suoi precedenti per spaccio, per reati contro il patrimonio e contro la persona, l’uomo si è reso responsabile di un’aggressione nei confronti di un passante prima, e degli agenti poi.

Sorpreso in via Mazzini mentre apriva e armeggiava all’interno del vano motore  posteriore di un autobus di linea in sosta ad una fermata, l’uomo è stato notato da un passante che, immediatamente, ha avvisato il conducente dell’autobus di quanto stava accadendo.

Infastidito dall’intromissione del pedone, il cittadino palermitano, in evidente stato di agitazione, lo ha aggredito minacciandolo e, estratto un coltello a serramanico dalla tasca posteriore dei pantaloni, ha cercato di colpirlo all’addome.

Il passante, schivati i colpi, è riuscito a chiamare il 113 e solo allora il suo aggressore ha desistito e si è dato alla fuga.

Sempre in linea con l’operatore del 113, il passante ha comunicato all’agente gli spostamenti dell’uomo seguendolo a distanza, senza perderlo mai di vista mentre percorreva celermente via Palestro, via Felice Cavallotti, via Moretto, per arrivare infine in via Gramsci  dove, raggiunto dai poliziotti, è stato fermato.

L’uomo che, disfattosi del coltello durante la fuga, ha aggredito i poliziotti, è stato arresto per minacce aggravate, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale.  
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpreso durante un furto, cerca di accoltellare il testimone

BresciaToday è in caricamento