Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca San Polo / Via Michelangelo Merisi

Via Merisi: gomma forata, fa finta di aiutarlo e lo deruba

Denuciati quattro cittadini del Centro America. Uno di loro è stato il primo artefice di un furto ai danni di uomo intento a cambiare la gomma forata dell'auto

Verso l'ora di pranzo di martedì, è giunta alla sala radio della Polizia una segnalazione di furto ai danni di un automobilista con la vettura in panne in via Merisi. La vittima ha poi riferito agli agenti accorsi in suo aiuto che, mentre era intento a cambiare una ruota forata, era stato avvicinato da uno straniero.

Facendo finta di interessarsi, l'uomo ha iniziato a parlargli assieme, chiedendogli se aveva bisogno di aiuto e facendogli notare che si era macchiato il giubbino all'altezza della spalla. Ringraziandolo per l'interessamento, si è quindi tolto la giacca per appoggiarla sul sedile anteriore dell'auto.

Pochi minuti dopo, una Renault Megane lo ha affiancato e uno dei quattro occupanti, tra cui il cittadino straniero conosciuto poco prima, ha aperto velocemente la portiera rubando all'uomo la giacca da poco tolta. I quattro si sono  dati velocemente alla fuga, mentre un testimone ha provveduto a chiamare il 113 e a riferire il numero di targa.

Un equipaggio dei Poliziotti di Quartiere, che in quel momento stava percorrendo via Val Maggia, ha incrociato e riconosciuto la Renault mentre imboccava la rotatoria di via San Polo. Intimato l’ALT alla vettura, ne è derivato un inseguimento di alcuni minuti che si è concluso poco distante, quando la vettura è stata raggiunta e bloccata.

A bordo c'erano due cittadini messicani e due colombiani (di cui una donna), risultati tutti irregolari sul territorio e tutti con precedenti per reati contro il patrimonio. Indosso alla donna è stata rinvenuta una boccetta di fondotinta del colore della macchia presente sul giubbino rubato, mentre la Reanult è risultata rubata una decina di giorni fa a Milano.

Gli stranieri sono stati denunciati per furto in concorso e ricettazione e per violazione delle leggi in materia di immigrazione. Per due di loro sono inoltre scattate le procedure per l’accompagnamento alla frontiera e la successiva espulsione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Merisi: gomma forata, fa finta di aiutarlo e lo deruba

BresciaToday è in caricamento