Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Centro / Piazzale Garibaldi

Ruba un’autoradio e due cellulari: inseguito e arrestato

Rapina finita male a Brescia per un italiano di 41 anni. L'uomo è stato arrestato e condannato a 10 mesi e 20 giorni di carcere

Piazzale Garibaldi

BRESCIA. Lo scorso 14 giugno, verso le 13, la Polizia Locale ha arrestato un italiano pluripregiudicato che, in piazzale Garibaldi, aveva derubato una donna indiana.

Mentre stava viaggiando a bordo della moto di servizio, un agente è stato richiamato dalle grida della signora, cui avevano appena rubato un’autoradio e due telefoni cellulari, lasciati nel veicolo di proprietà del fidanzato, che subito si è lanciato nell'inseguimento del malvivente.

Dopo aver ascoltato la descrizione del rapinatore, il poliziotto si è messo sulle sue tracce e lo ha notato poco dopo mentre correva nella parte nord di via Calatafimi, nel tentativo di divincolarsi da un gruppetto di persone che, vista la situazione, stavano cercando inutilmente di bloccarlo.

L’uomo è stato inseguito fino in via Capriolo e, grazie ad altre pattuglie prontamente allertate, è stato infine bloccato in via delle Grazie: si tratta di un 41enne residente in via San Faustino che, come è emerso in seguito, si trovava agli arresti domiciliari per altri reati contro il patrimonio.

Il ladro è stato portato al Comando di via Donegani per essere sottoposto ai rilievi e, successivamente, sentito il magistrato di turno, è stato arrestato e trattenuto nelle celle di sicurezza. Lo scorso 15 giugno si è svolto il processo per direttissima: a causa della sua recidività, è stato condannato a 10 mesi e 20 giorni da scontare in carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba un’autoradio e due cellulari: inseguito e arrestato

BresciaToday è in caricamento