menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Raffica di furti in bar, ristoranti e negozi: coppia di ladri in manette

Individuati i responsabili dei colpi messi a segno tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre nella zona Ovest di Brescia. Si tratta di due tunisini di 37 e 41 anni con numerosi precedenti alle spalle

Hanno messo a segno almeno sette colpi in dodici giorni. Bottini spesso scarsi - fondi di cassa, bottiglie di vino, tablet e palmari - e danni più ingenti degli ammanchi. Hanno un nome e un volto i malviventi responsabili delle razzie avvenute in bar, ristoranti e negozi della zona Ovest di Brescia tra il 28 settembre e il 15 ottobre scorsi. 

In manette sono finiti due tunisini senza fissa dimora di 37 e 41 anni, entrambi già conosciuti alle forze di polizia a causa dei numerosi precedenti per spaccio e furti. Incastrati dalle immagini delle telecamere di sorveglianza dei locali razziati - in alcune occasioni hanno agito a volto scoperto - sono stati poi rintracciati e arrestati dalla Polizia Locale, che ha condotto le indagini.

Mahjoub Boulghalmi e Riad Dridi, questi i nomi dei due ladri seriali, sono stati rintracciati nei giorni scorsi all’interno del sito dismesso dell’ex Ideal Standard di Via Milano. I due vivevano lì e accanto ai loro giacigli di fortuna sono stati trovati alcuni dei vestiti indossati durante i colpi, oltre a diversi oggetti ritenuti provento di altri furti. Di tutto un po': dalle stampanti, ai monitor dei pc, passando per quadri, penne, lettori dvd e prese elettriche. Per entrambi si sono spalancate le porte del carcere cittadino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia è zona arancione: tutte le regole in vigore da domani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento