Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

I genitori accompagnano i figli a scuola, i ladri gli rubano in auto

Marito e moglie sono stati beccati dalla polizia locale di Brescia nel parcheggio della scuola elementare di Castenedolo: avevano appena infranto il vetro dell'auto e rubato la borsetta di una donna all'ottavo mese di gravidanza

BRESCIA. Un altro incubo sembra essere finito e le mamme bresciane potranno (forse) tirare un sospiro di sollievo. I responsabili dei furti con scasso, verificatesi nei parcheggi di scuole e asili della città e dell’hinterland, sono finiti in manette. Si tratta di due cittadini italiani, di 32 e 24 anni, ufficialmente residenti nel campo nomadi di via Borgosatollo, ma di casa a San Zeno.

La ‘banda’ della Clio blu, ripresa dagli smartphone di molti cittadini e finita - con tanto di targa - più volte su Facebook, era in realtà una coppia. Lui, nato a Manerbio nel 1984, era già finito in manette nel 2013, sempre per furto. Ora è in carcere in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto (fissata per il 31 marzo). Lei, invece, è stata condannata a 10 mesi, ma la pena è stata sospesa. 

In pochi mesi la coppia ha passato al setaccio i parcheggi delle scuole bresciane, mettendo a segno diversi furti con scasso, sempre con lo stesso modus operandi. Si spostavano a bordo della Clio blu non assicurata - che il 34enne guidava nonostante gli fosse stata revocata la patente -,  aspettavano che i genitori scendessero dalle macchine per accompagnare i figli all’ingresso e poi spaccavano i finestrini delle auto per arraffare le borsette lasciate incustodite sul sedile del passeggero. 

Almeno due gli episodi accertati dalla Polizia Locale, verificatesi all’asilo Filippo Neri del Villaggio Sereno e alle elementari di Castenedolo. Proprio a pochi metri dalla scuola di via Pasubio, nella mattinata dello scorso 9 marzo, la coppia è stata pizzicata dai vigili. I due avevano appena frantumato il finestrino dell’auto di una donna all’ottavo mese di gravidanza per sottrarle la borsa, che conteneva 100 euro e un telefono cellulare.

Le indagini continuano: gli agenti della locale stanno verificando se la coppia sia responsabile anche di altri 5 furti con scasso, avvenuti nei mesi scorsi nei parcheggi delle scuole di Castendedolo, Gussago e Cellatica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I genitori accompagnano i figli a scuola, i ladri gli rubano in auto

BresciaToday è in caricamento