Furti d’auto: due al giorno in città, uno ogni cinque ore in provincia

Dopo un calo generalizzato furti d'auto in città e in provincia in aumento, fino a toccare la quota di 1790 denunce ogni anno. Le auto 'preferite'? I Suv della BMW e della Range Rover

Forse un calo fisiologico e ‘naturale’, per un intero settore che invece ha ricominciato a ‘correre’, e purtroppo ad alta velocità. Il problema dei furti d’auto torna prepotentemente in auge in provincia di Brescia, a seguito dei più recenti dati che confermerebbero un aumento percentuale pari anche all’8%.

In poco più di due anni, dal 2011 al 2013, le denunce per furto d’auto tornerebbero a sfiorare quota 1800 ogni anno, con picchi ed epicentri ben variabili da zona a zona. La città di Brescia davanti a tutti, ovviamente, con 662 denunce e una ‘fetta’ in aumento del 37%; si confermano zone ‘calde’ l’area del Basso Garda, o meglio di Desenzano, crescono a dismisura (ma in negativo) le quote di furti a Montichiari, a Mazzano e a Roncadelle.

Nel primo caso, il ‘polo’ della Bassa proiettata sul lago ‘paga’ la recente espansione demografica, che ha portato proprio Montichiari al ‘sorpasso’ di Lumezzane e al prossimo, forse già garantito, nei confronti di Desenzano. Discorso a parte per Mazzano (fino a Rezzato) e Roncadelle, che ‘pagherebbero’ invece la concentrazione di centri commerciali, i cui parcheggi sarebbero luogo preferito per ladri d’auto professionisti.

Ma le auto più rubate? Sicuramente quelle più costose, quelle che nel ‘secondo mercato’ hanno una resa più elevata, e garantita. A Brescia e dintorni, ‘vincono’ Bmw (modelli X) e Range Rover.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Devi far sesso con me, ma voglio i soldi": si rifiuta, lei lo butta giù dalla finestra

  • All'ospedale Civile una paziente col Coronavirus, controlli su 5 bresciani

  • Emergenza Coronavirus: 4 casi positivi al Civile, c'è il primo bresciano

  • Emergenza coronavirus: scuole chiuse in tutta la Lombardia

  • Coronavirus, Lombardia 'blindata": scuole chiuse, bar e locali off limits dalle 18

  • Coronavirus in Lombardia: 100 persone a rischio, 70 vanno in quarantena

Torna su
BresciaToday è in caricamento