Cronaca

Morto noto commercialista bresciano: “I tuoi valori sono stati un esempio”

Stimato ragioniere commercialista, nonché presidente del collegio sindacale di numerose aziende del Bresciano: si è spento in un letto dell'ospedale San Camillo

È stato uno dei volti noti dell'economia bresciana ed ha tenuto i conti di decine di aziende. Sono in molti a piangere la scomparsa di Giancarlo Lanzani, stimato ragioniere commercialista e presidente di numerosi collegi sindacali. Lanzani si è spento nei giorni scorsi in un letto dell'ospedale San Camillo di Brescia.

Aveva 86 anni, la maggior parte dei quali passati dietro la scrivania del suo studio di via Dante. Stimato professionista, oltre che per le indiscusse doti professionali viene ricordato per la sua contagiosa voglia di vivere e la sua solarità. Lascia la moglie Pinuccia, la figlia Cristina e gli adorati nipoti Lorenzo e Carlo.

Commovente il messaggio d'addio scritto proprio dei nipoti di Lanzani: "Quante ore indimenticabili trascorse insieme, quanti insegnamenti e valori ci hai trasmesso con il tuo esempio". 

Per pregare e dare conforto alla famiglia, alle 16.30 di oggi, venerdì 21 ottobre, presso la casa di cura San Camillo si terrà la veglia funebre. L'ultimo saluto allo stimato commercialista alle 10.30 di sabato mattina nella chiesa di Sant'Afra, in città.  Lanzani verrà poi sepolto nel cimitero di Corzano, suo paese natale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto noto commercialista bresciano: “I tuoi valori sono stati un esempio”

BresciaToday è in caricamento