menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tre giorni sdraiata a terra dopo una caduta, anziana salvata dai vicini

Rientrati da una vacanza in montagna, i vicini di casa di una 92enne hanno capito che c'era qualcosa che non andava e hanno lanciato l'allarme

Sola, vedova da 15 anni, con l'unico fratello che vive lontano da lei: dopo una caduta è rimasta per tre giorni sdraiata a terra, una lunga agonia fino all'arrivo di una coppia di vicini di casa, che ha lanciato l'allarme. Accade in città, in via Panigada, nel quartiere Fiumicello, l'episodio è raccontato stamane sulle colonne del Giornale di Brescia. 

Olga Zani è un'anziana di 92 anni che vive in solitudine in un appartamento al quarto piano. Due piani sotto di lei vivono Gualtiero Loda e Mirca Bertuzzi, una coppia che ha a cuore la nonnina. Venerdì sera, di ritorno da una vacanza di tre giorni in montagna, i due si sono accorti che le tapparelle dell'appartamento di Olga erano abbassate, e che la luce del bagno di Olga era accesa. Dopo essere saliti in casa, i due hanno deciso di andare a suonare al campanello della donna, non ricevendo però alcuna risposta. Preoccupati, hanno lanciato l'allarme.  

Anche gli agenti della Locale giunti sul posto si sono preoccupati, ed hanno chiamato i Vigili del fuoco. Dopo essere saliti con una autoscala, i pompieri hanno sfondato una finestra che si affaccia su un balcone ed hanno trovato l'anziana riversa sul pavimento, disidrata e senza più le forze nemmeno per chiedere aiuto. Soccorsa dai volontari della Croce bianca, è stata ricoverata all'ospedale Città di Brescia. La donna è comprensibilmente debilitata, ma non ha fratture né traumi particolari. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento