Firma per un lavoro, gli intestano una casa d'appuntamenti

Era convinto di aver firmato per un lavoro, ma in realtà due italiani di 74 e 37 anni gli hanno fatto sottoscrivere il contratto di affitto per un appartamento nel centro di Brescia, dove è stato scoperto un giro di prostituzione

Era convinto di aver firmato un contratto di lavoro. E invece, secondo quando ha scoperto la squadra mobile di Brescia, aveva sottoscritto il contratto di affitto di un appartamento del centro cittadino dove è stato scoperto un giro di prostituzione.

Qui uno dei poliziotti si è finto cliente ed è stato accolto da una brasiliana, che lo ha invitato a un rapporto sessuale in cambio di 150 euro. A truffare il marocchino alla ricerca disperata di un lavoro, due italiani di 74 e 37 anni, cui lo straniero si era rivolto in cerca di un aiuto.

I due italiani sono stati denunciati per favoreggiamento della prostituzione, falso ideologico in atto pubblico e truffa in concorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente: Giulia e Claudia morte in un terribile frontale

  • Terribile incidente: ciclista sbanda e muore schiacciato da un camion

  • Nuovo supermercato dopo il lockdown: sarà aperto tutti i giorni fino alle 22

  • Coronavirus: Brescia è la prima provincia italiana per nuovi contagi

  • Va a fare la spesa, viene travolta sulle strisce: donna in fin di vita

  • Drammatico schianto frontale nella notte: morte due ragazze

Torna su
BresciaToday è in caricamento