Cronaca

Armani, Dolce&Gabbana, Gucci: 1.500 capi d'abbigliamento “tarocchi”, 6 condanne

Pene che vanno da 1 anno a oltre 4 anni di reclusione: si chiude così l'inchiesta sui capi d'abbigliamento contraffatti. Ne vennero sequestrati più di 1500

Foto di repertorio

I migliori marchi a prezzi stracciati: erano solamente dei tarocchi. Abbigliamento e accessori contraffatti, che venivano prodotti e venduti dall'Emilia Romagna alla Lombardia, da Modena a Brescia. Il blitz di allora della Guardia di Finanza si concluse con il sequestro di oltre 1500 capi d'abbigliamento.

In quei magazzini c'era davvero di tutto: Armani, Dolce&Gabbana, Gucci, Moncler, Ralph Lauren. Merce che se rivenduta poteva valere centinaia di migliaia di euro. Nell'elenco dei sospetti erano finiti anche due commercianti bresciani, i titolari di un negozio a due passi dalla Guardia di Finanza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Armani, Dolce&Gabbana, Gucci: 1.500 capi d'abbigliamento “tarocchi”, 6 condanne

BresciaToday è in caricamento