Cibo «tarocco» alla Fiera di San Faustino, sequestrati 4 quintali di formaggio

Durante i controlli su tracciabilità e etichette, sono stati sequestrati quattro quintali di formaggio ovino e oltre 20 chilogrammi di speck. Quattro persone sono state denunciate

Fiera di San Faustino, fiera della prelibatezze, a volte un poco tarocche. Durante la giornata di ieri, infatti, il Nucleo Investigativo Provinciale di Polizia Ambientale e Forestale del Corpo forestale dello Stato hanno scoperto prodotti gastronomici spacciati come Doc, Dop o Docg che, a un accurato controllo, si sono rilevati privi delle etichette originali e dei dati sulla tracciabilità previsti dalla legge.

Non solo, alcuni erano venduti con falsi nomi. «Pecorino Toscano», «Pecorino Sardo», «Speck Altoadige»… diciamo così, lo erano solo per modo dire.

Nel complesso, sono stati sequestrati quattro quintali di formaggio ovino e oltre 20 chilogrammi di speck, mentre quattro titolari di bancarelle sono stati denunciati per i reati di frode nell’esercizio del commercio e contraffazione. Rischiano la reclusione fino a due anni e una multa fino a 20mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lombardia zona rossa dal 17 gennaio, le regole: cosa si può fare e cosa no

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Auto travolge sette ciclisti sul Garda: è la squadra di Peter Sagan

  • Provincia di Brescia: morti e contagi di sabato 16 gennaio 2021

Torna su
BresciaToday è in caricamento