Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Ferragosto in città per la giunta Paroli, tra carcere e casa di riposo

Come da tradizione, il sindaco Adriano Paroli, accompagnato da Fabio Rolfi e dagli assessori della giunta, ha trascorso la giornata di Ferragosto in città per far visita sia ai rappresentanti delle forze dell’ordine, sia alle persone socialmente più fragili

Le visite istituzionali sono iniziate alle 12 con la visita al Comando di Polizia locale in via Donegani. Il sindaco Adriano Paroli, accompagnato da Fabio Rolfi, Simona Bordonali e dagli assessori della giunta, ha portato un messaggio di incoraggiamento ai rappresentanti di tutte le forze dell’ordine, ringraziandoli per quanto fanno quotidianamente.

Verso l'una, sindaco e assessori si sono spostati alla casa circondariale di Canton Mombello, dove hanno pranzato con i detenuti.

Nel pomeriggio, invece, c'è stata la tradizionale visita agli anziani che alloggiano alla casa di riposo Feroldi in via Lama, dove hanno partecipato alla festa organizzata dai nonni, ascoltando le loro richieste e proposte.
Successivamente si sono recati a salutare i volontari dell’Auser di San Polo.

Il Ferragosto in città si è concluso alle 20, con la partecipazione alla grigliata organizzata dall’associazione Telefono azzurro rosa negli spazi della cascina Botà, in via San Zeno.


Durante la serata c'è stato anche il tempo  per affrontare con i volontari dell’associazione le tematiche relative al volontariato: "Grazie per il vostro lavoro quotidiano, un lavoro svolto nell’interesse di tutta la comunità", è stato il commento del sindaco a fine serata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferragosto in città per la giunta Paroli, tra carcere e casa di riposo

BresciaToday è in caricamento