rotate-mobile
Cronaca

Botti e fiamme nella notte di Capodanno: 4 feriti e un'auto bruciata

Una Lancia Ypsilon è stata distrutta da un rogo innescato dai botti, mentre un giovane uomo è rimasto seriamente ferito in città: un petardo gli è esploso in mano

Poteva andare peggio: il bilancio della notte di Capodanno nel Bresciano è di 4 ferii (nessuno grave), una decina di cassonetti incendiati e un'auto distrutta dal rogo innescato dal lancio di un petardo. Stando ai primissimi resoconti delle forze dell'ordine, non ci sarebbero stati episodi di particolari gravità, e menomale.

Ma l'abitudine di festeggiare l'arrivo del nuovo anno esplodendo petardi comporta sempre qualche rischio, oltre a provocare parecchi disagi agli animali domestici: decine quelli scappati nella notte, perché terrorizzati dai botti. 

Sono quattro le persone che nel Bresciano si sono ferite maneggiando petardi, uno dei quali - un giovane uomo - ha rimediato serie ustioni e 40 giorni di prognosi: uno dei botti che stava esplodendo in città gli è scoppiato in mano.

Non è stato un buon inizio d'anno anche per il proprietario della Lancia Ypsilon che è stata devastata dalle fiamme nel quartiere Pendolina di Brescia. Il rogo sarebbe divampato proprio a causa dei botti fatti esplodere nelle vicinanze. Nei pressi dell'utilitaria andata a fuoco sono infatti stati trovati diversi petardi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botti e fiamme nella notte di Capodanno: 4 feriti e un'auto bruciata

BresciaToday è in caricamento