rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Fatture false per 100 milioni di euro, nei guai due coniugi bresciani

Nei guai due coniugi bresciani: scaricavano dalla Rete tesi di laurea e altro materiale didattico e lo spacciavano come proprio per giustificare una lunga serie di fatture false

Le fatture attestavano sulla carta lo svolgimento di ricerche di mercato e di analisi di marketing fondate su studi e approfondimenti che, di fatto, tali società non avevano mai realizzato.  I finanzieri hanno infatti scoperto che i dossier indicati nelle fatture fittizie erano l'esatta riproduzione di materiale didattico già realizzato da altre persone, del tutto estranee alle società. Ricerche poi vendute come originali. 

L'inchiesta si è conclusa con un'ordinanza di sequestro preventivo per 14 milioni di euro, cifra equivalente al profitto ottenuto dai coniugi attraverso il sistema fraudolento. Ad oggi sono già finiti nelle mani delle forze dell'ordine immobili per un milione di euro. 

Marito e moglie sono stati denunciati non solo per i reati tributari commessi: dovranno rispondere anche della violazione della normativa a tutela del diritto d’autore.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fatture false per 100 milioni di euro, nei guai due coniugi bresciani

BresciaToday è in caricamento