rotate-mobile
Cronaca

Falso tesserino della Finanza, in casa 23.000 euro in contanti: uomo in manette

Processato per Direttissima, è stato portato a Canton Mombello

Le Fiamme Gialle hanno arrestato un cittadino italiano, che circolava portando con sé un falso tesserino identificativo della Guardia di Finanza. Insospettiti dall'atteggiamento circospetto e dal fare nervoso dell'uomo, avvistato nei pressi di un centro massaggi in una strada in centro a Brescia, i militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria hanno deciso di sottoporlo a un controllo. Alla vista della pattuglia, si è però allontanato cercando di dileguarsi per le vie del quartiere. Raggiunta dai finanzieri, è stato condotto al Comando dove – dagli accertamenti attraverso le banche dati – sono emersi a suo carico numerosi precedenti penali e di polizia, principalmente per reati contro il patrimonio.

Gli elementi acquisiti hanno indotto i militari perquisire sia gli abiti sia il veicolo di sua proprietà: sono stati così rinvenuti 600 euro in contanti e un falso tesserino di riconoscimento della Guardia di Finanza, sul quale, oltre alla sua fotografia, erano riportate false generalità e il millantato grado di "Maresciallo Capo". La successiva perquisizione domiciliare, svolta nel comune di Offanengo (Cr), ha permesso di rinvenire ulteriori 23mila euro in contanti, dei quali l'uomo non ha saputo fornire giustificazione.

Il denaro e il falso tesserino sono stati sequestrati, mentre il malvivente è stato tratto in arresto ai sensi dell’articolo 497-ter del codice penale: "possesso di segni distintivi contraffatti". Il giorno successivo, nel corso dell'udienza celebrata con rito direttissimo, il giudice del tribunale di Brescia ha convalidato il fermo e ha disposto la custodia cautelare in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falso tesserino della Finanza, in casa 23.000 euro in contanti: uomo in manette

BresciaToday è in caricamento