Cronaca Piazzale Spedali Civili

Ezio Belleri nominato commissario all'ospedale Civile

Nominati i commissari delle sette aziende ospedaliere e asl lombarde in cui era vacante il posto di direttore generale. La critica del PD: "La lottizzazione continua"

La Giunta regionale lombarda, su proposta del presidente Roberto Maroni e di concerto con gli assessori alla Salute, Mario Mantovani, e (per quanto riguarda le asl) e alla Famiglia, Maria Cristina Cantù, ha nominato i commissari delle sette aziende ospedaliere e asl in cui, per varie ragioni, era vacante il posto di direttore generale.

Come spiega una nota della Regione, "i commissari restano in carica fino alla nomina del nuovo direttore generale, e il loro incarico non potrà comunque superare i 12 mesi". Solo una donna tra i sette nominati. Tra questi c'è Ezio Belleri, che entra in carica agli Spedali Civili di Brescia.

L'elenco vede poi Marco Trivelli all'ospedale Niguarda di Milano, che prende il posto di Walter Bergamaschi, nominato direttore generale della sanità lombarda al posto di Carlo Lucchina, Matteo Stocco per l'asl di Monza e Brianza, Paolo Grazioli all'asl di Sondrio, Stefano Taborelli all'asl di Varese, Giuliano Pradella all'azienda ospedaliera Valtellina Valchiavenna e Simonetta Bettelini all'ospedale San Gerardo di Monza.

LE CRITICHE DEL PD - La Giunta di Regione Lombardia "ha deciso di mantenere il metodo della spartizione dei vertici della sanità lombarda". Ad affermarlo sono il capogruppo regionale lombardo del Pd Alessandro Alfieri e Gian Antonio Girelli, responsabile sanità del Pd lombardo, che criticano le scelte della Giunta sulla nomina di sette commissari delle Asl e degli ospedali lombardi rimasti senza guida.

"La sanità lottizzata per partiti e per correnti ha già dato pessimi frutti - hanno spiegato in una nota - e sorprende che la si voglia perpetuare. La nostra proposta è già sul tavolo - hanno sottolinenato -, abbiamo messo a disposizione un progetto di legge per cambiare la modalità di nomina con l'introduzione di una commissione indipendente che valuti i curricula senza influenze dalla politica. Se c'é la volontà politica di cambiare metodo - hanno concluso - il consiglio la può approvare in tempo per le nomine di dicembre".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ezio Belleri nominato commissario all'ospedale Civile

BresciaToday è in caricamento