Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

"Dammi i soldi, altrimenti ti apro la pancia”: l'incubo di un fisioterapista bresciano

Queste le minacce ricevute dall'uomo: in un anno ha sborsato oltre 10mila euro

Foto d'archivio

Minacce e ricatti pesanti durati più di un anno. "Dammi i soldi, altrimenti ti apro la pancia: so dove venire a cercarti". Questo il tenore delle intimidazioni che un fisioterapista bresciano era costretto a subire. A ricattarlo era un 35enne di nazionalità serba che aveva conosciuto occasionalmente per via della sua professione. 

Le richieste del giovane uomo erano inizialmente garbate e contenute: si trattava di piccole somme di denaro (circa 100 euro alla volta) per esigenze o imprevisti quotidiani. Ma con il passare del tempo la situazione è degenerata: ai primi rifiuti del professionista, il 35enne ha reagito con le minacce, anche queste sempre piu? dirette ed esplicite. E il professionista, impaurito, ha sborsato oltre 10mila euro.   

Ci è voluto più di un anno perchè la vittima si decidesse a sporgere denuncia alla Stazione Carabinieri di Brescia, mettendo così fine all'incubo. Le immediate indagini dei Carabinieri hanno consentito di identificare l’estorsore: il 35enne è stato arrestato in flagranza di reato in occasione di un incontro concordato con la vittima, durante il quale ci sarebbe dovuta essere l’ennesima consegna di una piccola somma di denaro. Ora è in carcere: dovrà rispondere di estorsione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dammi i soldi, altrimenti ti apro la pancia”: l'incubo di un fisioterapista bresciano

BresciaToday è in caricamento