Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

All'esame per la patente con videocamera e ricestrasmittente: tre denunce

Hanno consegnato la prova teorica senza un solo errore, il tutto grazie a un complice che dettava le risposte.

Promossi nell'esame per la patente, bocciati per la goffaggine della truffa messa in atto. Tre immigrati pakistani residenti in provincia di Brescia sono stati denunciati per un imbroglio messo in atto con l'ausilio di strumentazioni tecnologiche, micro videocamere, auricolari e ricetrasmittenti.

Anziché mettersi sui libri a studiare, i due immigrati senza patente hanno chiesto di sostenere l'esame di teoria in provincia di Biella. Al momento della consegna dei quiz, le loro prove erano perfette, senza nemmeno un errore. Gli istruttori però si sono accorti di piccoli auricolari tramite i quali ai due venivano suggerite le risposte corrette da parte di un complice.  

I due aspiranti automobilisti, un 36enne e un 42enne, erano aiutati da un suggeritore, un altro pakistano di 32 anni, che si trovava all’esterno dell’edificio in cui si svolgeva l’esame. Anch'egli  è stato denunciato, per di più è stato trovato in possesso di una patente falsa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

All'esame per la patente con videocamera e ricestrasmittente: tre denunce

BresciaToday è in caricamento