Arriva anche a Brescia il 112: numero unico per le emergenze

Da Gennaio sarà attivo anche a Brescia il nuovo numero unico per le emergenze: il 112 con cui si potranno chiamare i soccorsi, le forze dell'ordine e i vigili del fuoco

A partire dal 2012 sarà operativo anche a Brescia il numero unico per tutte le emergenze il 112 che potrà essere utilizzato per chiamare autoambulanze, forze dell'ordine e vigili del fuoco.

Dopo la prima sperimentazione nel varesotto l'iniziativa sarà estesa a tutto il territorio lombarda e il Ministero degli interni metterà tre sedi operative del nuovo numero tra cui una propria a Brescia che coordinerà anche i territori del Po.

"La sperimentazione a Varese - ha spiegato Formigoni - ha dato risultati eccellenti, al centralino sono arrivate oltre 1100 chiamate in media ogni giorno e il filtro ha permesso di 'scremarè il 50 per cento delle richieste".

Il governatore ha inoltre ricordato che si tratta "del primo progetto in Italia di questo tipo" e che, oltre a razionalizzare gli interventi, il numero unico, grazie a particolari dispositivi, permette di localizzare con esattezza il luogo della chiamata, favorendo i soccorsi e conta su interpreti multilingue e su un sistema di sms per le persone sordomute.

"La sperimentazione fatta - ha osservato Maroni - dà attuazione a una direttiva europea, ma è anche un modello italiano da esportare".  Da precisare che resteranno attivi anche i tradizionali numeri per l'emergenze come 113, 115 e 118 che convergeranno però sul numero unico 112

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione Io Apro: il 15 gennaio ristoranti aperti contro la nuova stretta

  • Ragazzino in ospedale col femore rotto: «È stato il padre di un mio coetaneo»

  • Svolta per entrare in azienda e viene centrato da un'auto: addio a camionista 48enne

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Dimagrire si può con la dieta del riso

  • Focolaio colpisce alcune famiglie in paese: decine di contagi

Torna su
BresciaToday è in caricamento