Cronaca

Minacce dall'ospedale: "Appena esco di qui giuro che li ammazzo"

Ricoverato al Civile dopo una rissa con un amico della ex, che la proteggeva dopo le continue intimidazioni, un bresciano di 27 anni ha iniziato a minacciarli di morte direttamente dalla camera d'ospedale

Le liti con la sua ex compagna continuavano ormai da tempo. Martedì scorso la rabbia di un 27enne bresciano è giunta al culmine quando, giunto nuovamente alla casa della donna in zona Brescia Due, ha scoperto che aveva chiesto a un suo amico di proteggerla dalle continue incursioni.

Subito è scoppiata la rissa. Ad avere la peggio è stato proprio il 27enne, ricoverato in codice rosso al Civile. Al risveglio nella camera d'ospedale, la sua ira è ulteriormente lievitata: "Appena esco di qui giuro che li ammazzo", ha cominciato ad urlare.

I poliziotti incaricati di sorvegliarlo hanno informato la Procura, che ha predisposto il divieto di avvicinamento alla casa di famiglia. Il provvedimento,  firmato dal procuratore aggiunto Fabio Salamone, gli è stato notificato dagli agenti della Volante. Ora si spera che le violenze possano finalmente terminare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce dall'ospedale: "Appena esco di qui giuro che li ammazzo"

BresciaToday è in caricamento