Droga su Facebook e Whatsapp, cinque arresti in Valtrompia

Mezzo chilo di droga sequestrato dai Carabinieri: nei guai cinque ragazzi della Bassa Valtrompia, tre di loro ancora minorenni. Vendevano la droga su Facebook e Whatsapp

Messaggi all'apparenza innocui: “Hai ancora un po’ di vernice verde?”, “Portami un cd da 20 canzoni”. In realtà, un codice ben definito con cui veniva smerciata la droga, in diverse località della Bassa Valtrompia. A capo della piccola organizzazione cinque ragazzi, di cui tre minorenni: uno di loro arrestato circa un anno fa, gli altri quattro dal destino già segnato, diretti in comunità.

La conclusione di una vasta operazione antidroga dei Carabinieri delle stazioni di Villa Carcina e Gardone Valtrompia. Proprio a Villa Carcina si erano inaugurate le indagini, con l’arresto del primo componente della banda. Un ragazzino residente in paese, beccato in flagranza di reato con circa 50 grammi di marijuana.

Da qui erano partite intercettazioni telefoniche, il recupero dei messaggi su Facebook e Whatsapp. Per gestire il giro di spaccio e di acquirenti infatti i canali preferiti erano proprio i social: i ‘clienti’ chiedevano la ‘merce’, in gruppi appositi, i ‘fornitori’ rispondevano con poche parole, prima di raggiungere gli acquirenti. Una clientela di studenti medi, tutti ragazzi di età compresa tra i 14 e i 18 anni.

Dove? Nei parchi cittadini, dietro al cortile della scuola, perfino tra i campetti degli oratori. Erano questi i luoghi dello spaccio, ora smascherati dai Carabinieri. I militari in tutto hanno sequestrato più di mezzo chilo di droga, e tutti proveniente da un solo grande fornitore. Non manca molto dunque, allo scorrere dei titoli di coda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

Torna su
BresciaToday è in caricamento