Allarme a Brescia: droga tagliata male, intossicazioni e malori

Diversi casi tra tossicodipendenti negli ultimi giorni a Brescia: nella tarda mattinata di martedì un 49enne è stato soccorso a due passi da Piazza Loggia. Forse una partita di eroina avariata

Brescia: eroina sequestrata in stazione la scorsa settimana

Si sono già registrati diversi casi a Brescia. Forse una partita di droga avariata, probabilmente eroina tagliata male: casi di intossicazioni e malori diffusi, un'incontrollabile escalation che negli ultimi giorni ha 'colpito' vari tossicodipendenti della città.

La sirena dell’allarme droga che in città non smette mai di suonare. Con l'ipotesi, ancora tutta da accertare, che sia una partita arrivata in blocco, e che quindi il fornitore possa essere sempre lo stesso.

Nella tarda mattinata di martedì l'ultimo caso, in Piazzetta San Giorgio, a due passi da Piazza della Loggia. I sanitari del 118 sono intervenuti per soccorrere un uomo di 49 anni, che si sarebbe sentito male subito dopo essersi iniettato eroina nelle vene.

E’ stato salvato in tempo, e ricoverato in ospedale: sarebbe fuori pericolo. Le forze dell’ordine restano comunque in allerta, sperando che l'emergenza possa rientrare rapidamente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento